ABOUT

turandot

"Niente di più futile, di più falso, di più vano, niente di più necessario del teatro". (Louis Jouvet)

Teatro

2024 / MEDEA da Euripide / regia L. Lidi / TS Torino
2024 / COME TREMANO LE COSE RIFLESSE NELL’ACQUA da A. Cechov / regia Liv Ferracchiati / Piccolo Teatro di Milano
2023 / TURANDOT di C. Gozzi / regia A. Collavino / TS Genova
2023 / RICCARDO III di W. Shakespeare / regia Krista Székely / TS Torino
2022 / IL CROGIUOLO di Miller / regia F. Dini / TS Torino
2022 / IFIGENIA / ORESTE di Euripide / regia V. Binasco / TS Torino
2021 / SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE di W. Shakespeare / regia V. Binasco / TS Torino
2020 / MOLLY SWEENEY di B. Friel / regia V. Binasco / TS Torino
2019 / RUMORI FUORI SCENA di M. Frayn / regia V. Binasco / TS Torino
2019 / AMLETO di W. Shakespeare / regia V. Binasco / TS Torino
2019 / NIGHT BAR (ripresa) di H. Pinter / regia V. Binasco / Metastasio e TS Genova
18-19 / COSI’ E’ (SE VI PARE) di L. Pirandello / regia Filippo Dini / TS Torino
2018 / LA CUCINA (ripresa) di H. Wesker / regia Valerio Binasco / TS Genova
2018 / DON GIOVANNI di Molière / regia Valerio Binasco / TS Torino
2018 / NIGHT BAR di H. Pinter / regia Valerio Binasco / Metastasio e TS Genova
17-18 / CONFIRMATION di C.Thorpe /  regia Jacopo Gassmann / Mobilità delle Arti
2017 / SOGNO D’AUTUNNO di J. Fosse / regia Valerio Binasco / TS Torino
16-17 / IVANOV (ripresa) di A. Cechov / regia Filippo Dini / TeatroDue Parma
2016 / LA CUCINA di H. Wesker / regia Valerio Binasco / TS Genova
2016  / IL BUGIARDO di C. Goldoni  / regia Valerio Binasco / PSK-TeatroDue
15-18 / JOHN E JOE di A. Kristof / regia Valerio Binasco / Narramondo-PSK-TDue Parma
2015 / IVANOV di A. Cechov / regia Filippo Dini / TeatroDue Parma
2015 / CONFIRMATION di C.Thorpe /  regia Jacopo Gassmann / Narramondo
2015 / GYULA di F. Pepe / regia Fulvio Pepe / TeatroDue Parma
15-16 / CANTO DELLA VALLE  di A. Fugard / regia M. Alfonso / TS Genova
2014 / IL BUGIARDO di C. Goldoni / regia Valerio Binasco / PSK
14-15 / A SLOW AIR (ripresa) di D. Harrower / regia Giampiero Rappa / Narramondo
13-15 / IL MERCANTE DI VENEZIA di W. Shakespeare/ regia Valerio Binasco / PSK
13-15 / UNA SPECIE DI ALASKA di H. Pinter /  regia Valerio Binasco / Nidodiragno
13-14 / EXIT (ripresa) di F. Paravidino/ regia Fausto Paravidino / TS Bolzano
2012 / EDIPO TIRANNO  di Sofocle / regia Marco Sciaccaluga / TS Genova
2012 / LA TEMPESTA di W. Shakespeare / regia Valerio Binasco / PSK
2012 / EXIT di F. Paravidino/ regia Fausto Paravidino / TS Bolzano
2012 / A SLOW AIR di D. Harrower / regia Giampiero Rappa / Narramondo
2012 / ROMEO E GIULIETTA di W. Shakespeare / regia Valerio Binasco / Teatro Eliseo
2011 / IL RITORNO A CASA di H. Pinter / regia Marco Sciaccaluga / TS Genova
10-12 / INGANNATI (ripresa) da G. Kanafani/ regia Nicola Pannelli / Narramondo
2010 / IL RAGAZZO DELL’ULTIMO BANCO di J. Mayorga / regia A. Giusta / TS Genova
10-11 / MISURA PER MISURA di W. Shakespeare / regia Marco Sciaccaluga / TS Genova
09-11 / LA MALATTIA DELLA FAMIGLIA M di F. Paravidino / regia F. Paravidino / TS Bz

09-10 / L’ANIMA BUONA DEL SEZUAN di B. Brecht / regia Bruni-De Capitani / TS Ge
2008 / RE LEAR di W. Shakespeare / regia Marco Sciaccaluga / TS Genova
08-09 / L’AGENTE SEGRETO di Conrad / regia Marco Sciaccaluga / TS Genova
07-08 / CUBA O MUERTE! di N. Pannelli / regia Nicola Pannelli / Narramondo
2007 / MR PLACEBO di I. Wright / regia Giampiero Rappa / Gloriababbi
07-08 / ANTIGONE di Sofocle / regia Orlando/Pannelli / Narramondo
2007 / L’ATTORE ROMANO / regia Massimo Mesciulam / TS Genova
06-08 / INGANNATI da G. Kanafani/ regia Nicola Pannelli / Narramondo
2006 / DI EROI DI SPIE ED ALTRI FANTASMI / regia Orlando/Pannelli / Narramondo
2006 / RICCARDO III di W.Shakespeare / regia Filippo Dini / Gloriababbi
2006 / CANZONI POPOLARI di E. Morante / regia Veronica Cruciani / Comp. Cruciani
05-06 / AMERICAN DREAM di Pannelli / regia Nicola Pannelli / Narramondo
05-06 / LA TRAGEDIA NEGATA di Pannelli / regia Nicola PannelliNarramondo
2005 / LA DONNA E IL COLONNELLO di E. Dongala / regia Flavio Parenti / TS Genova
2005 / LA TANA DELLA IENA di H. Itab / regia Pannelli / Narramondo
03-04 / NIGHTINGALE AND CHASE (ripresa) di Z. Harris / regia V. Binasco / TS Firenze
03-04 / QUATTRO ORE A CHATILA di J. Genet / regia Pannelli/Dini / Narramondo
2003 / CARA PROFESSORESSA / regia Valerio Binasco (aiuto) / TeatroDue Parma
2003 / GENOVA 01 di F. Paravidino / regia Filippo Dini / Ass.Teatr.Pistoiese
2003 / BALLATA PER UN AUTUNNO CALDO / regia Nicola Pannelli Narramondo
2003 /  EDIPO RE di Sofocle / regia Massimo Mesciulam / TS Genova
02-03 / NIGHTINGALE AND CHASE di Z. Harris / regia Valerio Binasco / TS Firenze
02-03 / 11 SETTEMBRE di N. Pannelli / regia N. Pannelli / TS Parma/Macchine Teatrali
01-02 / IL GABBIANO di A. Cechov / regia Valerio Binasco / Teatro Stabile Firenze
00-01 / IL PERGOLATO DI TIGLI di Mc Pherson / regia Sara Bertelà / TeatroDue Parma
1999 / NATALIA di D. Macrì / regia Valerio Binasco / TS Genova
99-00 / L’ANNASPO di Orlando / regia Cristina Pezzoli / La Contemp.83
1998 / IL VENTAGLIO DI LADY WINDERMERE / regia M. Sciaccaluga / TS Genova
1998 / FAMILY VOICES di H. Pinter / regia Valerio Binasco / Teatro Clandestino
1998 / LE TRE SORELLE di A. Cechov / regia Cristina Pezzoli / La Contemp83
1998 / IL CASO MORO di AAVV / regia C. Pezzoli / Teatro Stabile Parma
1997 / IL PRINCIPE TRAVESTITO di Marivaux / regia Cristina Pezzoli / TS Torino
1996 / IVANOV di A. Cechov / regia Marco Sciaccaluga / TS Genova
1996 / I DUE GEMELLI VENEZIANI di C. Goldoni / regia G. Emiliani / TS Veneto
1996 / IL MALATO IMMAGINARIO di Molière / regia J.Lassalle / TS Veneto
1995 / ZENO E LA CURA DEL FUMO / regia Marco Sciaccaluga / TS Veneto /
1993 / LA TRAGEDIA SPAGNOLA di Kezich/Svevo / regia Cristina Pezzoli / CRT-Kyd
93-94 / IL GIOCO DELL’AMORE E DEL CASO / regia Massimo Castri / CT bresciano
1992 / ULISSE E LA BALENA BIANCA di AAVV / regia Vittorio Gassman / TS Genova
1991 / CYRANO DE BERGERAC di Lessing / regia Marco Sciaccaluga / TS Genova
1991 / NATAN IL SAGGIO di Lessing / regia Guido De Monticelli / TS Genova
1991 / MILLE FRANCHI DI RICOMPENSA di Hugo / regia Benno Besson / TS Genova

Cinema & TV

CINEMA

1999 / IL PARTIGIANO JONNHY regia Guido Chiesa / Fandango
2004 / KEAWE regia Valerio Binasco – F. Pepe
2013 / LA TRATTATIVA regia di Sabina Guzzanti / BIM
2017 / THANKS! regia di G.Di Luca, L. Infascelli, G.Romoli / Casanova – Rai Cinema
2018 / IL TESTIMONE INVISIBILE regia di S. Mordini / Picomedia-Warner Bros
2020 / NAUFRAGI regia di S. Chiantini/ World video Production, Rai Cinema
2020 / IL MUTO DI GALLURA regia di Matteo Fresi / Fandango
2021 / ESTERNO NOTTE / regia Marco Bellocchio/ Rai Fiction

TELEVISIONE

2000 / LOVE AND WAR IN THE APENNINES regia J.K Harrison
2010 / ATTO UNICO – Programma tv Rai
2010 / IL COMMISSARIO MANARA 2 regia di Luca Ribuoli
2015 / NON UCCIDERE regia di Giuseppe Gagliardi
2015 / DOV’E’ MARIO regia di Edoardo Gabbriellini (S.Tv.)
2020 / UN PASSO DAL CIELO 6 regia di Michelini, Alemà, Sweet
2021 / LA PORTA ROSSA 3 regia di Gianpaolo Tescari
2021 / NON MI LASCIARE regia di Ciro Visco
2022 / IL COMMISSARIO RICCIARDI 2 regia di Gianpaolo Tescari
2023 / IL RE 2 regia di Giuseppe Gagliardi
2023 / IL CLANDESTINO regia di Rolando Ravello
2023 / LA LEGGE DI LIDIA POET 2 regia di Matteo Rovere
2023 / DOC – NELLE TUE MANI 3 regia di J.M Michelini, N.Abbatangelo, M. Oleotto
2023 / IL RE regia di Giuseppe Guagliardi
2024 / IL CLANDESTINO regia di Rolando Rovello

RADIO

2003 / MESSAGGI / regia F. Paravidino / Radio3

Da anni mi occupo anche di formazione: ho tenuto svariati laboratori e seminari sulla narrazione e ho insegnato alla Scuola del Teatro Stabile di Genova e alla “Shakespeare School” di Jurij Ferrini a Moncalieri. Ho scritto un monologo teatrale a tre personaggi che ho portato in scena (“11 Settembre” / Regia Valerio Binasco) e un piccolo romanzo dal titolo “L’uomo che attraversava città”.

Gallery Profilo

Il teatro di narrazione

"Raccontare storie è la mia grande passione".

"Raccontare storie è la mia grande passione".

"Raccontare storie è la mia grande passione".

"Raccontare storie è la mia grande passione".

"Raccontare storie è la mia grande passione".

Il lavoro sulla narrazione che ho cominciato a fare ormai più di 20 anni fa si accosta in maniera, forse non casuale, alla crescente produzione di drammaturgia narrativa di questi anni.
Raccontare una storia è un modo per raccontare se stessi. Raccontando una storia ci si trasforma. Si parte senza bagagli verso una meta da sogno che sta da qualche parte fra chi racconta e chi ascolta. Senza scendere nei particolari della tecnica del ritmo e della respirazione, il nostro lavoro sulla narrazione non è un metodo o un sistema, bensì un allenamento.
Consiste nel mettere il narratore nelle condizioni ottimali per entrare nel flusso della storia e portarci chi ascolta.
Si tratta innanzitutto di un gioco, spesso di squadra, di cui vanno conosciute poche ferree regole. Ferree perché paradossalmente sono il vero veicolo per la propria libertà narrativa.
Frutto della collaborazione con Carlo Cecchi, Valerio Binasco e Cristina Pezzoli, questo modello recitativo costituisce senza dubbio una novità e regala una grande libertà interpretativa.

Qual è in sintesi il percorso che facciamo compiere al narratore?

Testo: La scelta del racconto è la prima tappa. Interiore. Che sia un monologo, una favola, una lettera, una storia, un saggio o quant’altro, il narratore ci legge prima di tutto se stesso. Ne viene attratto. Ha il bisogno e l’urgenza di darne testimonianza.

Memoria: Mettere a mente il testo. Così, come l’elenco del telefono. Senza pregiudizi. Senza toni. Cioè, nessuna recitazione.Con l’uso del metronomo e di una respirazione “narrativa”, chi racconta si proietta verso l’esterno, la sua concentrazione è verso l’esterno, costruisce davanti a sé il set cinematografico dove viene girata la sua storia. E’ nei suoi occhi che avviene la proiezione del film.

Flusso: Ecco la parte imponderabile del lavoro. Ciò che potrebbe succedere oppure no. Il volo. Entrato, o meglio, abbandonatosi al flusso (fiume che scorre), il narratore diventa qualcosa, si trasforma.

Guida: Da fuori, in ascolto, seguiamo. Ci sono giochi che intervengono, affiancandosi al lavoro. Giochi che sostituiscono, a volte, le parole con lo scopo di collocare meglio l’attenzione di chi racconta. In generale, guidiamo delicatamente cercando gli stimoli lì per lì. Gli imput intuitivamente più giusti per ogni narratore.

Scarica il CV completo: